La storia Forever Living Products

La storia della Forever Living Products ebbe inizio nel lontano 1978, quando Rex Maughan, Fondatore e Presidente del Consiglio di Amministrazione, dedicandosi costantemente alla ricerca delle migliori materie prime e allo studio delle molteplici potenzialità del Network Marketing, tentò di conciliare e favorire i suoi due più grandi interessi: il benessere psicofisico e l’indipendenza economica della persona. Grazie alla proficua collaborazione di oltre 9 milioni di Incaricati in tutto il mondo e al conseguente e costante aumento delle vendite (che raggiungono circa i 2 miliardi di dollari l'anno), la Forever è presente in ben 160 Paesi ed è diventata la leader mondiale nel settore.

Partendo dall'Aloe Vera Gel, la linea dei prodotti per la cura della salute e della bellezza è cresciuta esponenzialmente nel corso degli anni, arrivando a contarne oltre 200. Nella maggior parte di essi, l’ingrediente principale è il gel stabilizzato di Aloe Vera puro al 100%, al quale, solo se necessario, vengono aggiunti altri principi. Per preservarne gli elementi nutritivi essenziali e assicurare ai propri clienti prodotti rigorosamente freschi, il gel non viene né omogeneizzato né filtrato, ma stabilizzato secondo tempistiche prestabilite da un personale esperto. Quest’ultimo, infatti, assiste e monitora con estrema cura tutto il processo di crescita dell’Aloe, dalla maturazione (che avviene nell'arco di quattro anni) alla raccolta (effettuata rigorosamente a mano), fino al processo di imbottigliamento.

La comprovata qualità offerta da Forever viene rafforzata dalla responsabilità sociale sulla quale si basa tutta l'attività aziendale, che aderisce a pratiche ecosostenibili che le permettono di lavorare in armonia con la Terra. Grazie ad un attento piano di monitoraggio, fino ad ora è riuscita a ridurre del 50% il quantitativo di rifiuti prodotti e soprattutto l'impatto negativo che le sue attività hanno sull'ambiente. Forever, inoltre, grazie alle sue piantagioni di aloe vera, riesce a smaltire dalla Terra oltre 2 milioni di tonnellate di CO2.

 

 

Lo sapevi che...

Lo studio sistematico di questa pianta iniziò solo nel 1959 grazie a Bill Coats, un farmacista texano, che mise a punto un processo per stabilizzare la polpa aprendo la strada alla commercializzazione dell'aloe senza più problemi di ossidazione e fermentazione. Parallelamente il governo americano dichiarò ufficialmente le proprietà curative di questa pianta per il trattamento delle ustioni. Da allora gli studi sull'Aloe sono molto attivi in tutto il mondo.